Simone Delbene

Nato a Ivrea nel 1995, si è avvicinato al mondo della musica all’età di 6 anni. All’età di 14 anni, sotto la guida del M. Fabrizio Patrucco, ha intrapreso il percorso formativo in preparazione all’esame di ammissione al corso di Laurea di primo livello in Tromba sostenuto nell’anno 2016 presso il Conservatorio “A. Vivaldi” di Alessandria. Qui ha iniziato il suo percorso formativo sotto la guida del M. Mario Bracalente. Sia durante l’anno accademico 2016/2017 che in quello successivo, presso il Conservatorio di Alessandria ha vinto una borsa di studio per partecipare ad un corso di perfezionamento in tromba con il M. Philip Smith (prima tromba della New York Symphony) presso l’Università della Georgia (UGA). Qui ha sostenuto un concerto finale nella “Concert Hall” della “Hugh Hodgson School of Music”. Ha inoltre preso parte a diverse masterclass con Davide Simoncini (prima tromba Teatro dell’Opera di Roma), Giuseppe Bodanza (prima tromba del Teatro alla Scala), Allen Vizzutti e Max Sommerhalder. Ha partecipato a diversi concerti con la Giovanile Orchestra di Fiati di Ripatransone e l’orchestra Euphoria di Trivero, nonché con l’orchestra da camera “Musica in Armonia” di Biella.

Ha collaborato con i maestri Marco Berrini, Roberto Berzero, Gianmario Cavallaro e con l’orchestra del Conservatorio “G. Cantelli” di Novara sotto la direzione di Nicola Paszkowski. Durante la rassegna “Scatola Sonora” ha preso parte alla produzione delle opere “L’Elisir d’Amore” di G. Donizetti  e “I due timidi” di Nino Rota come Prima Tromba sotto la direzione dei maestri Marcello Rota e Giovanni Battista Bergamo.

Ha vinto nell’anno accademico 2017/2018 la borsa di studio “A. Vivaldi” per merito scolastico presso il Conservatorio “A. Vivaldi” di Alessandria. Docente di tromba presso l’Istituto Musicale “Alfredo Casella” di Novi Ligure, ha un’attività concertistica che lo vede impegnato in diverse formazioni: in duo con l’organo e con piccoli gruppi da camera. Nell’ultimo periodo ha collaborato con l’orchestra “W. A. Mozart” di Acqui Terme. Tutt’oggi studia con il M. Alberto Brini.