Matteo Borio

Nato ad Asti nel 1994, giovanissimo intraprende gli studi musicali con i Maestri Corrado Schialva e Alberto Mandarini, diplomandosi presso il Conservatorio Statale “A. Vivaldi” di Alessandria con il massimo dei voti e la lode sotto la guida del M° Fausto Galli. Inoltre, si perfeziona nella tecnica strumentale e linguaggio Jazz con i Maestri Rudy Migliardi e Felice Reggio. Durante l’Anno Accademico 2012-2013, partecipa ad una masterclass tenuta dal M° Eugenio Fantuzzi, Primo Trombone del Teatro Comunale di Bologna, dal titolo “I Tromboni in orchestra”. Nel Maggio 2015 avviene il suo debutto, in qualità di solista, con l’orchestra del Conservatorio di Alessandria nel “Concerto per Trombone e orchestra” di Wagenseil sotto la direzione del M° Marcello Rota, ottenendo ottime recensioni dalla stampa locale. Nello stesso anno, sempre sotto la direzione del M° Marcello Rota, debutta nel programma operistico nell’esecuzione di “Suor Angelica” di Puccini e partecipa all’incisione di jingles per la radio “Radio Gold”.

Nel Novembre 2015, prende parte ad una tournée in India con l’“International Saisymphony Orchestra” suonando nelle città di Puttaparthi e New Delhi, accompagnando solisti di fama mondiale quali L. S. Subramaniam, Guru Karaikudi Mani, Sudha Raghunathan, Cheickh Lehbiadh, Ganesh e Kumaresh, Debashish Bhattacharyya, Sai Shravanam, Shashank, Rajesh, Heinar Wiberny, Pape Samory Seck e Cheikh Lehbiadh per la prima esecuzione mondiale di musiche scritte dal compositore tedesco Michael Herting e sotto la direzione del M° Michael Koehler. Nel Luglio del 2016, si è esibito con l’Orchestra Sinfonica Accademica di Milano e la Corale Lirica Ambrosiana di Milano nel “Requiem” di Mozart presso la parrocchia di San Pietro a Broni (PV) e, nell’agosto 2016, si è esibito con l’Orchestra “Simon Boccanegra” di Genova in “Traviata” di Giuseppe Verdi al Teatro Ariston di Sanremo e, con la medesima, in “Rigoletto” ad Alassio. Nell’autunno 2016, partecipa alla rassegna “Bruni d’autunno” con l’orchestra sinfonica “B. Bruni” di Cuneo.

Negli anni, si è esibito con diverse formazioni in città nazionali e non, quali: Dax (FR), Grasse (FR), Cannes (FR), Mazamet (FR), Acqui Terme, Cuneo, Ivrea, Alessandria, Asti, Sanremo, Genova, Torino, Milano, Parma, Vercelli, Ventimiglia, Iglesias, Novi Ligure, Tortona, Fossano, Ovada, Broni, Alassio e molte altre collaborando con musicisti quali Marco Berrini, Andrea Oddone, Carlo Chiddemi, Massimo Alessio Taddia, Valter Borin, Mons. Denis Silano, Ennio Poggi, Felice Reggio, Francesco Savergnini e molti altri. Negli anni ha fatto parte e fa tuttora parte del Quintetto di ottoni della Cattedrale Metropolitana di Vercelli, del Quartetto di Tromboni del Conservatorio di Alessandria, col quale si è esibito, tra l’altro, al Torino Classical Music Festival 2015 e al FILO-festival internazionale della musica classica a Gozzano, sul lago d’Orta, della I.S.O. Big Band e di numerose altre formazioni che spaziano dalla musica orchestrale sinfonica o per orchestra di fiati al jazz.

Inoltre, ha studiato Economia Aziendale presso l’Università del Piemonte Orientale ed attualmente, dopo il conseguimento della Laurea Triennale, frequenta l’Università Commerciale “L. Bocconi” nel corso di Laurea Magistrale AFC. Attualmente, è Praticante Dottore Commercialista e Revisore Legale presso lo studio PBP Pollio&Associati sito in Genova e docente di Trombone e Tuba presso l’Istituto Musicale “Alfredo Casella” di Novi Ligure.