Consiglio Direttivo

Gian Marco Bosio – Presidente

Direttore d’orchestra e compositore, è nato a Genova ed ha compiuto gli studi musicali presso il Conservatorio “N. Paganini” conseguendo i diplomi di Musica Corale, Direzione di Coro e Composizione sotto la guida di Adelchi Amisano. Successivamente ha frequentato i corsi di perfezionamento di Composizione di Franco Donatoni all’Accademia di Siena e quelli di Direzione d’orchestra di Daniele Paris a Frosinone e di Otmar Suitner alla Hochschule di Vienna. Fondatore di gruppi corali ed orchestrali, ha ottenuto validi risultati con i gruppi di produzione “Luigi Dallapiccola” con i quali ha partecipato alla rassegna dedicata a Goffredo Petrassi, svoltasi in Lucca alla presenza dell’autore, dal quale ha ricevuto calorosi elogi. Parallelamente ha collaborato con la scuola di perfezionamento vocale del “Teatro alla Scala” dirigendo tra l’altro “Jephte” di G. Carissimi realizzato in forma scenica e spettacoli dedicati al salotto musicale dell’800. Ha diretto nei principali teatri italiani, così come di Spagna, Svezia, Svizzera, Austria; ha effettuato numerose registrazioni RAI. Il suo repertorio spazia dal Barocco alla musica contemporanea, di cui ha curato molteplici prime esecuzioni. E’ stato Presidente del CDRM (Centro Didattico Ricerca Musicale) e ha svolto un attivo ruolo artistico-organizzativo per l’Associazione Compositori Liguri per la quale ha anche composto importanti lavori. E’ Direttore dell’Orchestra da camera del Conservatorio “N. Paganini” di Genova, gruppo che predilige l’esplorazione verso la musica contemporanea di cui recentemente ha curato tre prime esecuzioni in un importante concerto a “Casa Paganini” in collaborazione con la G.O.G. di Genova. E’ Direttore Artistico dell’Associazione Coro di Alessandria “Mario Panatero” con la quale ha partecipato ad importanti festival e stagioni musicali collaborando tra l’altro con l’Opera Giocosa di Savona, i Festival “Una Provincia all’Opera” e  “Cantiere Musicale di Santa Croce”, il Teatro Comunale di Alessandria e il Teatro G. Verdi di Salerno. E’ Presidente e co-fondatore dell’Associazione Musicale “Alfredo Casella” di Novi Ligure e docente presso il Conservatorio “N. Paganini” di Genova. E’ consigliere della Fondazione Marenco alla quale è stato affidato l’incarico di curare la ristrutturazione dell’omonimo Teatro storico sito nel centro di Novi Ligure.

Luciano Girardengo – Vicepresidente

Nato a Novi Ligure nel 1962, ha conseguito gli studi in Violoncello presso il Conservatorio “N. Paganini” di Genova nel 1985, i corsi di perfezionamento presso l’Accademia Internazionale Superiore di Musica “L. Perosi” di Biella, i seminari internazionali di Macerata e Venezia con A. Vendramelli, l’Accademia Musicale Umbra a Perugia, corsi internazionali ad Andria, Lugano e Salisburgo con D. Gahl. Ha tenuto concerti in tutta Europa, Stati Uniti, Canada, India, Medio Oriente, Giappone. Ha collaborato con importanti Orchestre Sinfoniche e da Camera: Orchestra Sinfonica della RAI di Torino, Teatro Comunale dell’Opera di Genova, Orchestra di Musica Leggera della RAI di Roma, Orchestra Filarmonica Italiana, Sinfonica dell’Umbria, Simphonia Perusina, Orchestra Stabile di Bergamo, Orchestra “G. Cantelli” di Milano, Orchestra dell’Accademia della Filarmonica della Scala, UECO di Milano, Orchestra Sinfonica d’Italia, ecc. Nel 1984 si è classificato I° al Concorso Nazionale per Strumenti ad Arco “Città di Genova”. Collabora anche nel ruolo di primo violoncello per registrazioni discografiche, radiofoniche e televisive. Nell’ambito della musica per film ha collaborato in sala d’incisione in qualità di strumentista a diverse colonne sonore: tra le altre, Piccolo Lord (Bertolucci), Gli svitati (Mel Brooks), Ti voglio bene Eugenio (G. Giannini, G. De Sio), Il segreto di Fatima, La freccia azzurra, La uno bianca, A cavallo della tigre e inoltre Johan Padan a la descoverta de le Americhe (con Dario Fo), numerose fiction televisive, spot nazionali, ecc. Tra le numerose trasmissioni televisive cui ha partecipato, in qualità di violoncellista, ricordiamo: Buona domenica, 30 ore per la vita, Una volta al mese, Vincerò, Concerto in Vaticano, Note di Natale, Festivalbar, Ricomincio da 20, 2 produzioni di “Io Canto” (canale 5), Concerto in Campidoglio, Torno sabato, Taratatà, Oscar della TV, Festival di Sanremo (quattro edizioni), Pavarotti and friends, Premio Tenco (Rai 1), Viva Napoli (sette edizioni per Rete 4),Bravo bravissimo (Rete 4), Night Express, Musica for Asia (Italia 1), Roxy Bar (Telemontecarlo), etc. Nell’ambito della musica leggera ha collaborato in sala d’incisione, in tournèe ed in trasmissioni televisive con quasi tutti gli artisti italiani di oggi e di ieri. Da ricordare: una lunga tournèe europea con il cantautore Paolo Conte, che lo ha portato a suonare nei più prestigiosi teatri europei (Parigi, Londra, Amsterdam, Berlino, Lione, Amburgo, Francoforte, Bruxelles, Festival di Montreaux, Zurigo, Ginevra, Vienna, ecc.) e a registrare 6 album. Tournèe in Europa e in Libano con Andrea Bocelli, concerti con Solomon Burke (una delle massime celebrità della black music mondiale) nella prestigiosa Royal Albert Hall di Londra; tra i più noti, ricordiamo Lucio Dalla, Francesco De Gregori, Ivano Fossati, Roberto Vecchioni, Ron, Umberto Tozzi, Enrico Ruggeri, Fiorella Mannoia, Claudio Baglioni, Gigi D’Alessio, Angelo Branduardi, Ornella Vanoni, Gino Vannelli, Tina Turner, Ray Charles, Dionne Warwich, ecc. In ambito classico concerti e registrazione (Victor JVC) presso la Philia Hall di Tokyo; nel 2003 ha suonato al Lincoln Center di New York con l’Orchestra Sinfonica d’Italia. Inoltre, nel 1990 con il Marangolo Quartetto Orizzontale si è esibito al Festival del Jazz di Montreal (unica formazione italiana) e con il medesimo ha registrato le musiche per la trasmissione “Cammin leggendo” di Vittorio Gassman. Ha lavorato con: S. Gazzelloni, L. Pavarotti, K. Ricciarelli, J. Carreras, C. Gasdia e centinaia di artisti italiani e stranieri.
Attivo in campo musicale nel settore organizzativo, dà vita nel 2001 al Festival Internazionale A. F. Lavagnino “Musica e cinema”, della cui sezione musica è Direttore Artistico, così come dell’annesso Concorso di composizione per immagini. E’ Presidente dell’Orchestra Classica di Alessandria e Vice Presidente dell’Associazione musicale “Alfredo Casella”di Novi Ligure (che gestisce l’omonimo Istituto musicale), fondato nel 1992 insieme ai Maestri Bosio e Barboro.
È co-responsabile del celebre gruppo Rondò Veneziano, con il quale si esibisce nelle principali sale europee. E’ spesso invitato a far parte di giurie in concorsi nazionali ed internazionali. Riceve dal Centro Studi “In Novitate” di Novi Ligure il riconoscimento Premio “Torre D’oro 2005”.

 

Maurizio Barboro – Direttore Artistico

Maurizio Barboro, pianista, si è formato artisticamente sotto la guida di Lya De Barberiis, presso l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia in Roma. Premiato, come solista e in Duo pianistico, in Concorsi pianistici nazionali ha intrapreso, dal 1980, un’intensa carriera solistica che lo ha visto collaborare con Orchestre prestigiose e Direttori di provata esperienza in tutta Europa, America e Asia. In particolare si segnalano i Recital presso la Gasteig di Monaco di Baviera e nell’ambito del Festival pianistico di Tübingen; la collaborazione come solista, sotto la direzione del maestro Ovidiu Balan, con la celebre Orchestra Sinfonica “Enescu” presso la Sala Ateneo di Bucarest; i Concerti presso la storica Jordan Hall di Boston, con la Longwood Symphony Orchestra diretta dal maestro Francisco Noya; l’inaugurazione della Stagione 2008/09 dell’Accademia “Stefano Tempia” nella Sala del Conservatorio “Verdi” di Torino con la “Fantasia corale” di Beethoven; l’inaugurazione della Stagione 2010/2011 della Thailand Philharmonic Orchestra di Bangkok, con il maestro Claude Villaret.  Nel 1996 è stato nominato “artista residente” della Filarmonica di Stato “Dumitrescu” di R.Valcea (Romania). Si dedica intensamente alla musica cameristica come componente del Quartetto Pianistico Italiano (due pianoforti a 8 mani) e collaborando frequentemente con artisti dalla carriera internazionale quali il flautista Maxence Larrieu, i violinisti Aiman Musakhajayeva e Gernot Winischhofer, i violoncellisti Umberto Clerici e Riccardo Agosti, il clarinettista Rocco Parisi, l’oboista Alberto Cesaraccio. Particolarmente attivo come didatta, è titolare della Cattedra di Pianoforte principale presso il Conservatorio “Paganini” di  Genova; tiene master class presso Accademie europee (Timisoara e Valcea in Romania, Vendome in Francia, Poznan in Polonia, Gibraltar ), americane (Boston Conservatory, Longy School of Music, Sosu University of Oklahoma, Vancouver Clark College, Edinboro University) e asiatiche (Astana, Kazakhstan). Sovente chiamato a far parte delle Giurie di Concorsi pianistici, è Direttore artistico del Concorso Internazionale “Premio Franz Schubert”, dell’Associazione Musicale “Alfredo Casella” di Novi Ligure e dell’Orchestra da Camera “Felice De Giardini”. Ha registrato, ottenendo sempre lusinghieri apprezzamenti dalla critica specializzata, l’integrale dei Concerti per Pianoforte e Orchestra di Shostakovich, le Sonate di Brahms, Franck, Rachmaninoff, Shostakovich e Kabalevsky per violoncello e pianoforte, opere di Schumann, Brahms e Zemlinsky per violino e pianoforte,  composizioni originali per due pianoforti a otto mani (etichette Real Sound e Phoenix).